CGB
stacks 14

Aste in primo piano

14 aprile Asta online e live

RauchHD Rauch
Medals Auction


• Catalogo Online
• Sito H.D.Rauch

14 - 16 aprile Asta in sala e live

 

12 e 13 maggio Asta in sala e live

CONVEGNO BOLOGNA 2015

Aste appena concluse

 

25 marzo Asta online

14 marzo Asta in sala

11 - 14 febbraio Aste in sala e live

25 gennaio Asta in sala e live
28 gennaio Asta per corrispondenza

20 gennaio Asta Online

Katane Numismatica Katane
Asta XVII


• Catalogo
• Registrazione

Ultimi commenti

  • graziano bulleri: articolo chiaro, semplice che mi è stato utile
  • GIOVANNI FORMICA: IL VOLUME E' ECCELLENTE PER IL MIO LAVORO
  • detectorstore: Ho letto tutto il tuo racconto. Mi complimento per la storia
  • Massimo Bosi: L'indirizzo corretto é segreteria@numismaticinip.it, l'ho co
  • Massimo Bosi: Io vedo che ha tre pagine: 113, 114, 115. Mi sembra corretto
  • giuseppe: sembra che di queste monete di antonino pio ce ne siano pare
  • ANNA: ciao io posseggo una moneta da 5 C senza punto con le stesse
  • Gianni Busso: Volevo farvi presente che l'art. di A. Campana "ABAKAINON" d
  • Giuseppe Vecchio: Dove si può comprare il catalogo?
  • Gianasi Marco: Il file PDF è difettoso, manca la pagina 2
  • Massimo Bosi: Provato ad aprire il pdf e si vede correttamente: http://www
  • Enrico L: l'articolo genera un pdf bianco, non stampabile. Grzie
  • Federico: Ho provato a scrivere per ordinare il libro ma mi dicoco che
  • Franco Gengotti: Ho trovato in un negozio di via Paolo Sarpi, a Milano, racco
  • lancellotti francesco: Buongiorno, ho acquistato il catalogo Gigante 2015, vedo che
DI VIRGILIO

Una medaglia del cardinale Pietro Aldobrandini

Clemente VIIIdi Renzo Bruni

IL ROVESCIO DELLA MEDAGLIA INCISA NEL 1598 DALLO SCULTORE MARCHIGIANO ANTONIO CASONI, È L’UNICA TESTIMONIANZA ICONOGRAFICA DELLA CAMPAGNA PAPALE CONTRO L’ESTENSE.

A memoria della spedizione militare contro Cesare d’Este per la recuperatione di Ferrara alla Santa Sede

Anni or sono, dopo alcuni mesi di ricerche, pubblicai uno studio sulle medaglie papali legate alla devoluzione del Ducato di Ferrara allo Stato pontificio, conseguente all’interruzione della linea dinastica diretta della famiglia d’Este, in quanto Alfonso II morì senza lasciare figli legittimi e designando erede il cugino Cesare d’Este, del ramo di Montecchio, successione ritenuta illegittima dal pontefice Clemente VIII. Come noto, Cesare d’Este tentò comunque di mantenere il Ducato di Ferrara ma di fronte alla scomunica papale e alla presenza dell’esercito papalino schierato a Faenza, decise di rinunciare. Gli Estensi rimasero così titolari del solo Ducato di Modena e Reggio, scegliendo Modena come nuova capitale dello Stato.

Dopo la pubblicazione della predetta opera ho ampliato il campo d’indagine ad ogni altra medaglia che facesse riferimento all’evento. Questo mi ha portato ad interessarmi della medaglia oggetto del presente intervento, dedicata ad uno dei principali protagonisti della devoluzione, il cardinale Pietro Aldobrandini.

Segue: articolo completo in formato pdf tratto da Panorama Numismatico nr.303 – Febbraio 2015 – numero esaurito.

44° Convegno Numismatico-Filatelico a Parma

Convegno di Parma 201520/21 marzo 2015– PARMA:
venerdì 20 marzo 2015 dalle 14.30 alle 19.00
sabato 21 marzo 2015 dalle 8.30 alle 19.00.

44° Convegno Numismatico-Filatelico

Presso: Hotel “Parma e Congressi”, via Emilia, 281/a, mappa.
Info: Circolo Filatelico Numismatico Parma – e-mail: filnumcollgmail.com – Tel.: 349 6647585 – fax: 0521 271799 – cfncparma.altervista.org

Italo Balbo, una vita raccontata dalle medaglie – Parte V

Medaglia n.18

medaglia crociera atlantica del decennale

D/ Nel campo: testa dell’Italia turrita rivolta verso sinistra, tra la pala di un elica trasversale ed un fascio in palo.
In basso a destra: G. ROMAGNOLI
Lungo il bordo: PER L’ ITALIA – PER LA RIVOLUZIONE – PER L’AVIAZIONE

R/ Nel campo: i ventiquattro idrovolanti in formazione di volo sull’Atlantico.
In basso, ai lati dell’ultima fila di aerei: XI – E. F.
Lungo il bordo: CROCIERA ATLANTICA DEL DECENNALE

Autore: Romagnoli Giuseppe; Coniazione: Zecca di Stato; Bordo: liscio
Diametro: mm 120,83 e 51; Metallo: bronzo
Riferimenti: Soldi, anno XX, n. 2, p. 28, n. 212; Casolari XI/ 14

Prosegui la lettura di → Italo Balbo, una vita raccontata dalle medaglie – Parte V

39° Manifestazione Filatelico Numismatica Cremonese – 14 e 15 marzo

annullo filatelico14/15 marzo 2015 – CREMONA

39° Manifestazione Filatelico Numismatica Cremonese

Presso: Palestra Spettacolo, via Postumia, Cremona, mappa.

Info: Circolo Filatelico Numismatico Cremonese, C.P. 133, 26100 Cremona – Tel. e Fax: 0372 461881 – web: http://cfncremona.wordpress.com/

Roma colleziona – 7 e 8 marzo 2015

7/8 marzo 2015 – ROMA

Roma colleziona

Presso: Complesso Scolastico Seraphicum, via del Serafico, 3, Roma Eur.

Info: Athena s.n.c., piazza Libertà, 7/b, 27040 Mornico Losana (PV) – Tel.: 0383  892342 – e-mail: fossati.ivo@gmail.com

Com’era veramente Costantino?

Costantinodi Roberto Diegi

La fisionomia del primo imperatore cristiano attraverso le sue monete

I RITRATTI DI COSTANTINO SONO MOLTO DIVERSI TRA LORO E ALCUNI DIFFERISCONO NOTEVOLMENTE DALLA DESCRIZIONE DELL’IMPERATORE CHE FECERO I SUOI  CONTEMPORANEI.

Costantino era figlio di Costanzo Cloro e della sua compagna Elena. Si conosce pochissimo della sua gioventù: perfino la sua data di nascita è incerta. Aveva una statura imponente, in grado di terrorizzare i suoi coetanei, ed era detto Trachala per il suo largo collo. Costantino venne nominato Cesare dall’Augusto di Occidente, Massimiano, di cui sposò la figliastra Teodora. Venne poi affidato all’Augusto d’Oriente, Diocleziano, e fu quindi educato a Nicomedia presso la corte dell’imperatore, sotto il quale iniziò la carriera militare.

Il primo maggio del 305, Diocleziano abdicò a favore del proprio Cesare Galerio e lo stesso fece Massimiano, in Occidente, a favore di Costanzo. Galerio nominò proprio Cesare il nipote Massimino Daia, mentre Costanzo scelse come proprio successore Flavio Severo. Fu in questo frangente che Costantino raggiunse il padre in Britannia e condusse con lui alcune campagne militari nell’isola. Circa un anno dopo, nel luglio del 306, Costanzo Cloro morì nei pressi dell’attuale York e l’esercito proclamò Costantino nuovo Augusto d’occidente, mettendo così a repentaglio il meccanismo della tetrarchia, ideato da Diocleziano proprio per porre termine all’uso ormai consolidato degli eserciti di proclamare di propria iniziativa gli imperatori.

La proclamazione di Costantino ad Augusto era quindi avvenuta secondo un principio dinastico, invece del sistema di successione per cooptazione che aveva cercato di instaurare Diocleziano. La crisi del sistema tetrarchico portò ad una lunga serie di guerre civili. Si ebbero inizialmente quattro augusti (Galerio e Massimino Daia in Oriente, Licinio in Illirico e Costantino nelle province galliche e ispaniche, mentre Massenzio, il figlio dell’antico collega di Diocleziano, Massimiano, restava come usurpatore a Roma, in Italia e in Africa.

Segue: articolo completo tratto da Panorama Numismatico nr.304 – Marzo 2015

Numismata Monaco – 7 e 8 marzo

7/8 marzo 2015 – Monaco di Baviera


Numismata München 2015 – 48th International Coin Fair, Münchner Order Center M,O,C,  Lilienthalallee 40   80939 München – Freimann Germany, mappa.

Fiera con circa 290 espositori internazionali, vedi lista espositori quiwww.numismata.de

Panorama Numismatico nr.304 – Marzo 2015

Panorama Numismatico nr.304 – Marzo 2015E’ in spedizione per gli abbonati e già disponibile sullo shop online il nuovo numero di Panorama Numismaticonr.304 di Marzo 2015. Di seguito l’indice della rivista:

  • Curiosità numismatiche – Pag. 3
  • Roberto Diegi, Com’era veramente Costantino? La fisionomia del primo imperatore cristiano attraverso le sue monete – Pag. 7
  • Raffaele Iula, Alcune tracce di legittimazione politica nella Napoli del XVI secolo. Un comune esempio numismatico – Pag. 13
  • Giovanni Santelli e Alberto Campana, La zecca di Brescello – Pag. 17
  • Francesco Di Rauso, Una decorazione borbonica inedita del 1842 per il Real Monte Ortiz y Villalobos – Pag. 29
  • Fabio Robotti, Chiese romane per Leone XIII e Pio XII – Pag. 33
  • Maurizio Carsetti, Il dollaro perduto del ‘64 – Pag. 41
  • Mirella Comino-Monpier, Un museo per Buja, Città d’Arte della Medaglia – Pag. 51
  • Giuseppe Carucci, Copeco e denga – Pag. 54
  • Recensioni – Pag. 55
  • Emissioni numismatiche 2014 – Pag. 58
  • Mostre e Convegni – Pag. 62
  • Aste in agenda – Pag. 63

In copertina: Teodoro Duclère, Vista di Napoli con il Vesuvio (1837 ca.); F. Martorelli, Ritratto di Ferdinando II di Borbone, re delle Due Sicilie, 1844, Caserta, Museo della Reggia. Napoli, medaglia per il Real Monte Ortiz y Villalobos, bronzo dorato, 1842 (mm 71 x 58,5).

Il nuovo numero della rivista è disponibile  al costo di 5.50 euro sullo shop online di Nomisma, dove è altresì possibile acquistare l’abbonamento annuale (55 euro).