HATRIA 14
stacks 14

Aste in primo piano

25 gennaio Asta in sala e live
28 gennaio Asta per corrispondenza

11 - 14 febbraio Aste in sala e live

Lanz

Aste appena concluse

20 gennaio Asta Online

Katane Numismatica Katane
Asta XVII


• Catalogo
• Registrazione

10 - 12 dicembre Asta in sala e live

13 - 14 dicembre Asta online e live

RauchHD Rauch
16th Live Auction


• Catalogo Online
• Sito H.D.Rauch


6 dicembre Asta in sala

JEAN ELSEN & Ses Fils
ElsenAsta 123


• Catalogo 123
• Sito Web
• Highlights

4 - 5 dicembre Asta in sala e live

Ultimi commenti

  • Massimo Bosi: Provato ad aprire il pdf e si vede correttamente: http://www
  • Enrico L: l'articolo genera un pdf bianco, non stampabile. Grzie
  • Franco Gengotti: Ho trovato in un negozio di via Paolo Sarpi, a Milano, racco
  • lancellotti francesco: Buongiorno, ho acquistato il catalogo Gigante 2015, vedo che
  • romeo: qanto puo valere una moneta siracusana del 480 a.c qella che
  • ENRICO ZANTI: complimenti per la vostra rivista. Vi auguro buon Natale c
  • cristian: salve io possiedo diverse monete del 1978 1956 e vari anni h
  • Gianni: Ho una moneta che raffigura Enrico VIII IN veste reale e die
  • caponetti giuseppe: Sono in possesso di una medaglia del 1862 da un lato viene r
  • gaetano: Salve,vorrei sapere se e' possibile conoscere il valore di u
DI VIRGILIO 2

Le monete dell’isola del tesoro

Locandina del film L'isola del tesoroL’isola del tesoro è un famoso romanzo per ragazzi scritto da Robert Louis Stevenson nel 1883. Inutile raccontarne la trama perché tutti la conoscono ma perché non ricordarne anche un bellissimo passaggio dal sapore numismatico quando il protagonista sistema le monete appena recuperate.

Quanto a me, poco abituato a portare pesi, restai tutto il giorno nella grotta a riempire di monete i sacchi del pane. Era una strana collezione, analoga a quella di Billy Bones, quanto a diversità dei conii, ma molto più vasta e più varia; credo di non essermi mai divertito tanto come a catalogarle. Monete inglesi, francesi, spagnole, portoghesi, giorgi e luigi, dobloni e doppie ghinee, moidori e zecchini. C’erano i profili di tutti i sovrani che avevano regnato in Europa negli ultimi cento anni. C’erano anche strane monete orientali che portavano impressi segni che parevano matassine di spago o frammenti di ragnatele, pezzi tondi, pezzi quadrati, pezzi con un buco nel centro che si sarebbero potuti infilare e farse una collana. Credo proprio che quella collezione comprendesse tutte le varietà di monete del mondo, erano tante quanto le foglie di autunno cadute; mi doleva la schiena a furia di insaccarle e mi si erano intorpidite le dita.

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Share

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>