Nomisma 50 51
RAUCH topb

Aste in primo piano

22 - 27 settembre Aste in sala e live

13 - 15 ottobre Asta in sala

 

15 ottobre Asta in sala e live

 

14 e 15 ottobre Asta in sala e live

Lanz

Aste appena concluse

16 - 18 giugno Asta e-live

Rauch HD Rauch
15th. E-Live Auction


• Sito H.D.Rauch
• Catalogo
• Asta Live

14 giugno Asta in sala

JEAN ELSEN & Ses Fils
ElsenAsta 121


• Sito J.Elsen
• Catalogo asta
• Redazionale

Ultimi commenti

  • Massimo Bosi: Il file PDF é stato aggiornato
  • Massimo Bosi: La ringrazio per la segnalazione, le invieremo il file non a
  • mauro: nell'articolo: I sistemi monetari dei popoli antichi, di G.
  • Alessandro: gentili Sig.ri, circa una trentina di anni fa (ma anche di p
  • Fabio: sono in possesso di una moneta con Antonino Pio, ma non ne r
  • Renato Carnevali: C'è una croce di Santiago di Compostela nel comune di Costac
  • elena bonomelli: buona sera, volevo presentarvi un annullo filatelico emesso
  • giovanna: posso chiederti se conosci il valore dei 20 dollari in oro s
  • vincenzo: quanto puo valere una moneta siracusana del 480 a.c. quella
  • paolo: buonasera vorrei sapere se di queste monete : ambrosino rid
DI VIRGILIO 2

La cartamoneta durante il ventennio

Bozzetto originale della personificazione di Roma elmata e con Vittoriola utilizzato per l'effigie al dritto del nuovo 100 lire

Bozzetto originale della personificazione di Roma elmata e con Vittoriola utilizzato per l'effigie al dritto del nuovo 100 lire

di Stefano Di Virgilio – da Panorama Numismatico 111/settembre 1997

La propaganda di stato

L’ascesa al potere del “movimento” fascista, le giustificazioni di quasi tutti i successivi provvedimenti del governo Mussolini, i proponimenti e i risultati conseguiti vennero sempre sostenuti da una fortissima componente propagandistica.

Il Partito Nazionale Fascista e il governo del cosiddetto ventennio sfruttarono più di ogni altro il potere dell’immagine e del messaggio attraverso tutte le forme di propaganda visiva e sonora allora possibili.

Le fotografie ufficiali e le celeberrime immagini filmate dell’Istituto Luce immortalavano le “adunate oceaniche”, ma soprattutto il Duce, durante i suoi discorsi, le rassegne militari, le visite ai contadini al lavoro o ai giovani “balilla”. Intuendo infatti prima e meglio degli altri il grande potere dell’immagine propagandistica Mussolini, dotato di naturali abilità scenica e oratoria, fece riempire l’Italia di simboli fascisti o che comunque inneggiavano al consenso a favore del nuovo stile di vita che si voleva imporre agli italiani; i riferimenti iconografici , e non solo, andavano direttamente al grande passato dell’Impero romano, col quale gli italiani degli anni Venti non avevano però nulla a che fare.

Articolo completo in formato pdf (1,1 MB, scansione dell’articolo originale)

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Share

2 commenti per La cartamoneta durante il ventennio

  • Un articolo molto interessante, che letto attraverso la lente del tempo, ovvero oggi dopo 14 anni, conserva ancora la freschezza originale. Il contesto storico arrichisce e integra il racconto numismatico e anche l’apparato iconografico, in particolare la foto originale delle due modelle per le “Regine Marinare” presentifica e impreziosisce un vero pezzo di bravura.

  • Un articolo molto interessante, che letto attraverso la lente del tempo, ovvero oggi dopo 14 anni, conserva ancora la freschezza originale. Il contesto storico arrichisce e integra il racconto numismatico e anche l’apparato iconografico, in particolare la foto originale delle due modelle per le “Regine Marinare”, presentifica e impreziosisce un vero pezzo di bravura.

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>