Nomisma 50 51
stacks 14

Aste in primo piano

22 - 27 settembre Aste in sala e live

13 - 15 ottobre Asta in sala

 

15 ottobre Asta in sala e live

 

14 e 15 ottobre Asta in sala e live

Lanz

Aste appena concluse

16 - 18 giugno Asta e-live

Rauch HD Rauch
15th. E-Live Auction


• Sito H.D.Rauch
• Catalogo
• Asta Live

14 giugno Asta in sala

JEAN ELSEN & Ses Fils
ElsenAsta 121


• Sito J.Elsen
• Catalogo asta
• Redazionale

Ultimi commenti

  • Massimo Bosi: Il file PDF é stato aggiornato
  • Massimo Bosi: La ringrazio per la segnalazione, le invieremo il file non a
  • mauro: nell'articolo: I sistemi monetari dei popoli antichi, di G.
  • Alessandro: gentili Sig.ri, circa una trentina di anni fa (ma anche di p
  • Fabio: sono in possesso di una moneta con Antonino Pio, ma non ne r
  • Renato Carnevali: C'è una croce di Santiago di Compostela nel comune di Costac
  • elena bonomelli: buona sera, volevo presentarvi un annullo filatelico emesso
  • giovanna: posso chiederti se conosci il valore dei 20 dollari in oro s
  • vincenzo: quanto puo valere una moneta siracusana del 480 a.c. quella
  • paolo: buonasera vorrei sapere se di queste monete : ambrosino rid
Nomisma SHOP

News Numismatica

Gli articoli di Panorama Numismatico Online della categoria News Numismatica.


Arne Kirsch è il nuovo collaboratore della SINCONA AG

Arne KirschLa ditta Sincona AG di Zurigo, nata dall’allora ufficio numismatico dell’UBS, ha annunciato che da inizio agosto ha un nuovo collaboratore qualificato. Nel mondo numismatico questo ‘volto nuovo’ è da tempo conosciuto quale specialista esperto e rinomato.

Da oltre trenta anni la numismatica è parte della vita quotidiana di Arne Kirsch poiché già giovanissimo iniziò a classificare e descrivere monete per i cataloghi della casa d’aste numismatiche Essen. Altri luoghi della sua attività professionale sono stati per molti anni la “Münzen und Medaillen AG” di Basilea e in seguito la „ Münzen und Medaillen Deutschland GmbH“ da lui stesso fondata. Durante gli ultimi 16 anni ha lavorato presso la Fritz Rudolf Künker GmbH di Osnabrück, ditta numismatica conosciuta a livello internazionale.

AINPCon Arne Kirsch la Sincona AG si avvale non solo di un numismatico e organizzatore di grande esperienza ma anche di un perito che da oltre 10 anni è spesso richiesto dalla IHK. Sono molto pochi i periti numismatici come lui in Germania. Un altro settore nel quale egli è attivo è la lotta contro le falsificazioni. In questo contesto è membro da molti anni dell’IBSCC, il comitato contro le falsificazione della AINP, associazione della quale egli è presidente dal 2013.

Convegno Filatelico Numismatico di Riccione – 28-30 agosto 2014

Convegno di Riccione 2014Convegno Filatelico Numismatico di Riccione

Presso: Palazzo dei Congressi di Riccione.

Info: Numismatica Riminese – Tel.: 0541 789018 – Cell. 334 3677369 – e-mail: numismatica_riminese@live.it.

I quaderni del circolo

Quaderni del Circolo Filatelico e Numismatico Massese-Nuova Serie A Massa un gradito ritorno

La quarantesima edizione delle Giornate Filateliche e Numismatiche Massesi che si terranno, come tradizione, a Ronchi, sabato 11 e domenica 12 ottobre 2014, vedranno un gradito ritorno. Il Consiglio direttivo del Circolo Massese ha infatti deciso di riprendere, dopo anni di silenzio, la tradizione di dare alle stampe un notiziario filatelico-numismatico.

I Quaderni del Circolo Filatelico e Numismatico Massese-Nuova Serie verranno distribuiti nei locali del Convegno. L’occasione è dulplice, dato che in concomitanza si terranno le celebrazioni per il 350° anniversario dell’elevazione di Massa in Ducato e di Carrara in Principato (1664-2014), in onore dei quali verranno realizzati uno speciale annullo filatelico e una cartolina ispirati alla bella e rara medaglia di Alberico II Cybo Malaspina.

Prosegui la lettura di → I quaderni del circolo

Panorama Numismatico nr.297 - Luglio/Agosto 2014

Copertina luglio-agostoÈ uscito il numero di luglio/agosto (a. XXXI, n. 297) di Panorama Numismatico.

In copertina troverete l’articolo a firma di Maurizio Carsetti dedicato al motto “In God We Trust” che comparive per la prima volta su una moneta americana 150 anni fa (In God We Trust… da 150 anni).

Troverete poi

  • Gianni Graziosi, Banconote “proletarie”, sulla cartamoneta emessa in Russia dopo la Rivoluzione d’Ottobre.

Per la monetazione antica troverete

  • Roberto Diegi, Le fattezze di Marco Antonio: uomo dal fisico possente e dai lineamenti rudi, amante dei fasti e dello splendore dei regni orientali, Marco Antonio venne ritratto sulle monete mettendo in risalto la sua forte personalità mediante l’esasperazione dei tratti fisionomici.

Prosegui la lettura di → Panorama Numismatico nr.297 – Luglio/Agosto 2014

La banconota da 3 milioni di dollari

la banconota da 1000 dollariLa banconota da 1.000 dollari, detta Grand Watermelon, è divenuta la più costosa di tutti i tempi. È stata venduta nel gennaio scorso al prezzo record di 3.290.000 dollari, più del doppio del record precedente, da Heritage Auctions a Orlando, in Florida. Il motivo di ciò risiede nella sua estrema rarità: la sola altra banconota Grand Watermelon conosciuta si trova nella Federal Reserve Bank di San Francisco.

Il biglietto, classificato da PCGS come “Extremely Fine 40” e firmato da William Rosecrans e Enor Nebeker, proviene in origine dalla collezione di Albert A. Grinnell. Fu venduto in asta, nel novembre 1944, da Barney Bluestone, per 1.230 dollari. Restano anonimi, per ora, sia il venditore che il compratore attuali.

la banconota da 1000 dollariIl soprannome “Grand Watermelon” gli deriva dall’immagine che compare sul rovescio della banconota, dove gli ampi numeri riempiono il centro dell’immagine e gli zeri della cifra hanno la forma e il colore di grandi, succulenti angurie: oblunghi e verdi scuri con strisce nere. Sul dritto è ritratto il generale George Gordon Meade, che comandò l’Esercito dell’Unione nella Battaglia di Gettysburg durante la Guerra Civile americana; del disegno fu incaricato l’artista e incisore Charles Burt.

I biglietti sono stati emessi dal Ministero del Tesoro statunitense tra 1890 e 1893 per riscattare lingotti in argento e oro e per questo la loro vita era assai breve.