HATRIA 14
RAUCH topb

Aste in primo piano

6 novembre Asta online

24 e 25 novembre Asta in sala e live

Numismatica Genevensis Asta 8NGSA

• Offri ora
• Sito web NGSA
• Asta Live

Lanz

Aste appena concluse

17 ottobre Asta in sala e live

17 ottobre Asta in sala e live

Frühwald Asta 110

Fruewald • Sito web
• Catalogo



13 - 15 ottobre Asta in sala

15 ottobre Asta in sala e live

14 e 15 ottobre Asta in sala e live

15 - 17 ottobre Asta in sala

30 settembre - 2 ottobre
Asta in sala e live

22 - 27 settembre Aste in sala e live

27 settembre Asta in sala e live

Nudelman Nudelman Numismatica
Asta 14


• Sito Nudelman
• Catalogo

13 settembre Asta in sala

JEAN ELSEN & Ses Fils
ElsenAsta 122


• Asta 122
• Catalogo
• Highlights

Ultimi commenti

  • cristian: salve io possiedo diverse monete del 1978 1956 e vari anni h
  • Gianni: Ho una moneta che raffigura Enrico VIII IN veste reale e die
  • caponetti giuseppe: Sono in possesso di una medaglia del 1862 da un lato viene r
  • gaetano: Salve,vorrei sapere se e' possibile conoscere il valore di u
  • Carmine Andrea Caruso: Complimenti vivissimi.
  • sante albanese: Ho una moneta come la figura 12. Come faccio a venderla e qu
  • tommasa: salve possiedo monete in lire degli anni 50 e dei primi del
  • giovanni franzese: possiedo 20 lire dell'1972,10 lire dell'1953 1954,100 lire d
  • Daniela: Un informazione ho delle lire che vanno da 1950 in poi le po
  • Massimo Bosi: Il file PDF é stato aggiornato
Nomisma SHOP

Zecca de L'Aquila

Gli articoli di Panorama Numismatico Online della categoria Zecca de L'Aquila.


Un coronato dell’incoronazione probabilmente della zecca dell’Aquila

Zecca dell’Aquila (?) coronato

Zecca dell’Aquila (?) coronato. Maestro di zecca: Mirabal con sigla su dritto e rovescio. Fonte: Nomisma 50, lotto n. 154.

di Simonluca Perfetto

ALCUNE MONETE RAFFIGURANTI L’INCORONAZIONE DI FERDINANDO I D’ARAGONA FURONO PROBABILMENTE CONIATE IN UNA DELLE ZECCHE ABRUZZESI, COME POSSONO DIMOSTRARE LE SIGLE APPOSTE SULLE STESSE E LA RECENTE DOCUMENTAZIONE

Molto recentemente su questa rivista è apparso un articolo dalle premesse particolarmente interessanti1, attinenti la presentazione di un coronato. In merito alla disamina delle fonti note sul tipo di sigla che connota tale moneta, ovvero in relazione all’assenza di essa sigla, si possono aggiungere importanti osservazioni.

Prosegui la lettura di → Un coronato dell’incoronazione probabilmente della zecca dell’Aquila

  1. Mi riferisco a F. Di Rauso, Un coronato inedito di Ferdinando I d’Aragona e sulla classificazione dei primi coronati della zecca di Napoli, in «Panorama Numismatico», 9/2014, pp. 13-18. Vedi anche versione online

L’universitas aquilana e l’ultimo appalto monetario concesso dalla regina Giovanna II D’Angio’ – Durazzo: quando l’arme civica assurse a distintivo di zecca – Prima parte

di Achille Giuliani

Fig. 1. Bolognino di Ladislao d’Angiò-Durazzo, zecca dell’Aquila (ingrandimento scala 2:1), da G. Barbieri, 2010, p. 12, fig. 1. Fig. 5. Ragguaglio iconografico dell’allegoria per i bolognini di Ladislao d’Angiò-Durazzo emessi all’Aquila (1° tipo)

Fig. 1. Bolognino di Ladislao d’Angiò-Durazzo, zecca dell’Aquila (ingrandimento scala 2:1), da G. Barbieri, 2010, p. 12, fig. 1. Fig. 5. Ragguaglio iconografico dell’allegoria per i bolognini di Ladislao d’Angiò-Durazzo emessi all’Aquila (1° tipo)

LA VITALITA’ STORIOGRAFICA E LETTERARIA DELLA ZECCA AQUILANA E UNA FINESTRA SULLE VICENDE SOCIALI E ARALDICHE DELLA CITTA’ CHE HA PERMESSO DI RIAPRIRE L’INTERPRETAZIONE ALLEGORICA DI UN RARISSIMO BOLOGNINO DI RE LADISLAO, DIMENTICATO DAGLI STUDIOSI DI NUMISMATICA E CREDUTO UNICO.

In una delle mie prime letture sull’oreficeria aquilana nella tarda età di Mezzo rimasi sgomento nel seguire lo stizzito botta e risposta, mostrato ai primi del Novecento dalla Rivista Abruzzese di Scienze, Lettere ed Arti, tra due cultori di storia dell’arte, Vincenzo Balzano e Pietro Piccirilli, scettici, l’un con l’altro, delle personali intuizioni legate al momento storico in cui la scuola d’oreficeria poté fiorire nella città dell’Aquila. Un sorta di duello, a colpi di sommarie attribuzioni d’opera e di prove documentali, che piace riproporre con due passi tratti dalle lettere spedite, con risentimento, all’attenzione del direttore di quella pregevole e, da tempo, soppressa rivista. (dicembre 1906, scrive Piccirilli)

Tanto dibattito fa proprio piacere, perché si ha a che fare con persone cortesi e colte e non con i così detti arrivisti, i quali, a costo di rompersi il collo, si buttano a corpo perduto pur d’arrivare a far conoscere al lettore il vario loro sapere. Francamente, poi, ti confesso che non saranno sudori sprecati, perché, in fin dei conti, qualche cosa di utile se ne ricava. (febbraio 1907, scrive Balzano)

Bisogna esser persuasi di non tenere la storia d’un’arte d’un paese, d’una regione, se prima non siano esaminate con quella precisa intenzione le memorie, le cronache, le leggi, gli statuti, le lettere, le carte de’ privati e dei pubblici archivi, che ci rimangono, i segni di vita di quell’arte nella popolazione da cui fu ab antico praticata.

Segue: articolo completo in formato pdf tratto da Panorama Numismatico nr.277 – ottobre 2012

Panorama Numismatico nr.277 – ottobre 2012


Inedito bolognino aquilano di Ladislao Angio’-Durazzo ed aggiornamenti sull’arma cittadina de L’Aquila

Un indeito Bolognino de L'Aquiladi Gionata Barbieri – da Panorama Numismatico nr.255 / Ottobre 2010

LA ZECCA AQUILANA IN QUESTI ULTIMI TEMPI E’ STATA OGGETTO DI NUOVI STUDI. ORA VIENE PUBBLICATO UN BOLOGNINO CHE SI DISTINGUE IN PARTICOLARE PER UN’AQUILA INTORNO ALLA QUALE SONO DISPOSTE A CROCE LE LETTERE A Q L A.

L’esistenza di una cospicua varietà di bolognini coniati nella zecca aquilana è qualcosa di cui siamo ben a conoscenza grazie alla letteratura passata ma anche a quella di più recente pubblicazione (cfr. bibliografia); ad essi vengo ad aggiungere il tipo inedito trattato in questo studio. Come avrò modo di discorrere tra breve, la descrizione della moneta suddetta risulterà particolarmente utile anche per chiarire alcune vicende legate alla storia dell’iconografia monetale de L’Aquila, fungendo, senza mezzi termini, da pietra miliare.

Prosegui la lettura di → Inedito bolognino aquilano di Ladislao Angio’-Durazzo ed aggiornamenti sull’arma cittadina de L’Aquila