CGB
PONTERIO STACKS

Aste in primo piano

 

28 aprile Asta online

7 - 9 maggio Asta in sala e live

GERHARD HIRSCH Nachfolger
Aste 298 - 299


G.Hirsch • Catalogo 298
• Catalogo 299
• Sito G.Hirsch
• Asta live

 

13 e 14 maggio Asta in sala e live

21 maggio Aste in sala

22-23 maggio Aste in sala

Lanz

Aste appena concluse

9 - 11 aprile Asta in sala e live

29 marzo Asta in sala e online

Frühwald Asta 106

Fruewald • Sito web
• Catalogo



15 marzo Asta in sala

JEAN ELSEN & Ses Fils
Asta 120


Elsen • Sito J.Elsen
• Catalogo asta
• Redazionale

Ultimi commenti

  • Argo: Anch'io come descritto posseggo un deca dramma come descritt
  • mario facci: nel 1893 a Bologna 50.ooo franchi o lire a quanto oggi corri
  • bruno carmelo: buongiorno, moneta di argento tetradramma Filistide/quadrig
  • Massimo Bosi: Le abbiamo inviato le istruzioni privatamente, in ogni caso
  • MICHELE: IO ne ho una in buone condizioni vorrei, vorrei sapere quant
  • Viviana: Possiedo 10lire anno 1954 può interessare.
  • rosario: vorrei abbonarmi al giornale Panorama numismatico abbonament
  • livio: salve houn dollaro d'argento del 1974 usa e un dollaro cana
  • Heinrich Kirchler: Un mio amico austriaco ha una moneta in oro del 1833 e del 1
  • Abed: Buonasera, Quanto possono valere le monete d'oro antiche
Nomisma SHOP

Zecca di Roma

Gli articoli di Panorama Numismatico Online della categoria Zecca di Roma.


Breve nota su un testone di Clemente XI

Testone di Clemente XIdi Lorenzo Bellesia

In due brevi note apparse in precedenti numeri di Panorama Numismatico avevo sottoposto all’attenzione dei collezionisti alcune considerazioni riguardo a monete papali deI 1700.

Più in particolare, nel numero 45, descrivevo la mezza piastra di Clemente XI ( 1700 – 172 1) con al rovescio la veduta del porto di Ripetta, notando come tutti i numerosi esemplari osservati, in cataloghi e raccolte, presentassero dei difetti di conio nell’esergo del diritto, proprio in corrispondenza del nome dell’incisore. Inoltre avevo individuato una variante notevole nella rappresentazione del rovescio.

Prosegui la lettura di → Breve nota su un testone di Clemente XI

La zecca di Roma nel 1690

Ritratto del Card. Alderano Cybo Malaspina.

Ritratto del Card. Alderano Cybo Malaspina.

di Gianluigi Esposito e Roberto Camillini

RINVENUTO A MASSA UN DOCUMENTO CHE ILLUSTRA LE ATTIVITA’ ED IL FUNZIONAMENTO DELLA ZECCA PONTIFICIA ALLA FINE DEL SEICENTO

Presso l’Archivio di Stato di Massa nelle buste inerenti gli Interessi della zecca è conservato un documento anonimo datato 1690 in cui con dovizia di particolari viene descritta l’attività della zecca pontificia di Roma. A nostro parere proprio questa ricchezza di informazioni rende il manoscritto particolarmente degno di essere segnalato.

Prosegui la lettura di → La zecca di Roma nel 1690

I Testoni di Alessandro VII

di Lorenzo Bellesia – da Panorama Numismatico nr.248/Febbraio 2010

SONO ELENCATE TUTTE LE VARIANTI DEL TESTONE DI PAPA ALESSANDRO VII CON L’ASSEGNAZIONE DEL GRADO DI RARITA’.

La monetazione romana di Alessandro VII, pontefice dal 1655 al 1667, non è molto ricca ma è estremamente curata sotto il profilo tecnico ed artistico. Una caratteristica importante è la quasi totale mancanza di millesimi e di anni di pontificato. Che si sia trattato di una scelta consapevole lo si deduce dal fatto che del predecessore di Alessandro, Innocenzo X, quasi tutte le monete sono datate mentre per quelle di Alessandro l’unica moneta è un giulio del primo anno di pontificato. E’ evidente che dopo l’emissione di questo giulio sia stato stabilito che in futuro nessuna moneta avrebbe dovuto essere datata. L’indicazione del millesimo tornerà già col successore Clemente IX mentre l’indicazione dell’anno di pontificato tornerà con Clemente X.

Prosegui la lettura di → I Testoni di Alessandro VII

Pagine: 1 2