CGB
Stacks 2105
Lanz

Aste appena concluse

19-20 maggio Asta in sala

18 maggio Aste in sala

 

18 maggio Asta online

16 maggio Aste in sala e live

 

12 e 13 maggio Asta in sala e live

7-8 maggio Aste in sala e live

GERHARD HIRSCH Nachfolger
Aste 309 - 310


G.Hirsch • Catalogo 309
• Catalogo 310
• Sito G.Hirsch
• Asta live

29 aprile Asta in sala

27 aprile Asta in sala e LIVE

14 - 16 aprile Asta in sala e live

14 aprile Asta online e live

RauchHD Rauch
Medals Auction


• Catalogo Online
• Sito H.D.Rauch

 

25 marzo Asta online

Ultimi commenti

  • vincenzo: come si diventa periti numismatici? sarei interessato.grazie
  • Laura Elia: Quanto puo valere un tetradramma siracusano d'argento della
  • claudia: Sono stato vittima della stessa truffa, ma grazie alla poliz
  • lucio: collezione di vittorio emanuele 3 la più pregiata al mondo
  • ALDO NARI: Sono interessato a vecchi catalogo da distribuire gratuitame
  • franco frignani: Ricordando l'amico Paolo Pini,scomparso anni fà,che fù l'aut
  • graziano bulleri: articolo chiaro, semplice che mi è stato utile
  • GIOVANNI FORMICA: IL VOLUME E' ECCELLENTE PER IL MIO LAVORO
  • detectorstore: Ho letto tutto il tuo racconto. Mi complimento per la storia
  • Massimo Bosi: L'indirizzo corretto é segreteria@numismaticinip.it, l'ho co
  • Massimo Bosi: Io vedo che ha tre pagine: 113, 114, 115. Mi sembra corretto
  • giuseppe: sembra che di queste monete di antonino pio ce ne siano pare
  • ANNA: ciao io posseggo una moneta da 5 C senza punto con le stesse
  • Gianni Busso: Volevo farvi presente che l'art. di A. Campana "ABAKAINON" d
  • Giuseppe Vecchio: Dove si può comprare il catalogo?
Nomisma SHOP

Zecca di Piacenza

Gli articoli di Panorama Numismatico Online della categoria Zecca di Piacenza.


L’invasione di monete piemontesi nel Ducato di Piacenza nel 1794

di Lorenzo Bellesia – da Panorama Numismatico nr.244/Ottobre 2009

NON SENTESI OGGIDI’ PARLARE IN QUESTA CITTA’ CHE DI TRENTA SOLDI

Quando si battevano in grandi quantita’ monete calanti e di scarso valore si creavano problemi non solo nello stato emittente ma anche in quelli vicini. Ecco cosa accadde a Piacenza alla fine del Settecento.

Premessa

Il Regno di Sardegna alla fine del Settecento, specie dopo lo scoppio della guerra con la Francia nel 1792, affrontò gravissimi problemi finanziari per i quali si cercò di provvedere battendo moneta svilita e stampando una gran quantità di biglietti.

La zecca di Torino fu autorizzata nel 1793 a battere L. 4.700.000 in pezzi da 7 soldi e mezzo e L. 300.000 in pezzi da 2 soldi e mezzo. Queste monete avevano le caratteristiche già stabilite nella riforma del 1755, cioè i 7 soldi e mezzo al titolo di 3 denari e 6 (270,83 millesimi) ed al taglio di 52 al marco (4,73 grammi) ed i 2 soldi e mezzo al titolo di 2 denari (166,67 millesimi) ed al taglio di 96 al marco (2,56 grammi).

Prosegui la lettura di → L’invasione di monete piemontesi nel Ducato di Piacenza nel 1794

Pagine: 1 2 3 4 5